Sede Legale: Via Mondovì 2 - 20132 Milano
Sede Amministrativa: Piazza Libertà 12 - 20873 Cavenago Brianza Tel. e Fax 0295.339.580
e-mail: - P.Iva e C.F. 04013320967 - Rea 1719096

 


Impianti Antincendio


Prevenzione Incendi


Certificazioni Antincendio


Sicurezza Lavoratori


Formazione Lavoratori


Impianti Elettrici



Impianti Sprinkler

Alla base del funzionamento di un impianto vi sono dei dispositivi (testine sprinkler) termosensibili, progettati per reagire ad una data temperatura mediante il rilascio automatico di un getto d'acqua e la distribuzione della stessa in specifiche forme e quantità su un'area definita.
Lo sprinkler é costituito da:

  • una parte filettata per il fissaggio al tubo di mandata dell'acqua
  • un erogatore per il rilascio dell'acqua
  • da un bulbo di vetro che si rompe alla temperatura prestabilita.

Esistono diversi tipi di sprinkler a seconda della distribuzione idrica che si vuole realizzare o della posizione di montaggio, però, per il tipo di incendio che può svilupparsi, la scelta ricade su due tipi:

  • erogatore che produce un getto d'acqua di forma parabolica diretto essenzialmente verso il pavimento su un'area definita. La quantità di acqua scaricata verso il pavimento é compresa tra 80% e 100% della portata totale. La sigla secondo le Norme UNI-CNVVF 9489 é '' SP''
  • erogatore che produce un getto d'acqua di forma semiparabolica verso il pavimento e la parete retrostante. la sigla secondo le Norme UNI-CNVVF 9489 é '' WP'

Questi ultimi erogatori sono utilizzati in prossimità delle pareti, dei pilastri e nelle vicinanze di tutti gli ostacoli esistenti che provocano interferenze alla scarica di acqua dei primi erogatori.

Gli impianti sprinkler possono essere a "umido" oppure a "secco".

sequenza di intervento di una testina sprinkler



Esa Studio
progetta e realizza impianti sprinkler
secondo la Norma
UNI-CNVVF 9489


temperatura di intervento degli erogatori a bulbo di vetro
57° arancione
68° rosso
79° giallo
93° verde
141° blu
182° lilla
227° nero
260° nero
343° nero

schema impianto
sprinkler a umido

schema impianto
sprinkler a secco





Le sentenze
Modulistica VV.F.
Termini antincendio

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 22.09.2011 n. 221 della S.G., il DPR n. 151 del 01.08.2011 recante il Nuovo Regolamneto di Prevenzione incendi, finalizzato alla richiesta del Certificato di Prevenzione Incendi.

Il nuovo regolamento tende allo snellimento dell'attività amministrativa e alla semplificazione dei procedimenti con l'introduzione di diverse classificazioni aziendali.