Sede Legale: Via Mondovì 2 - 20132 Milano
Sede Amministrativa: Piazza Libertà 12 - 20873 Cavenago Brianza Tel. e Fax 0295.339.580
e-mail: - P.Iva e C.F. 04013320967 - Rea 1719096

 


Impianti Antincendio


Prevenzione Incendi


Certificazioni Antincendio


Sicurezza Lavoratori


Formazione Lavoratori


Impianti Elettrici



verifica strumentale delle vibrazioni meccaniche

L’esposizione umana a vibrazioni meccaniche può rappresentare un fattore di rischio rilevante per i lavoratori esposti.

L’angiopatia e l’osteoartropatia da vibranti sono riconosciute come malattie professionali dalla Commissione dell’Unione Europea.

L'articolo 202 del D.Lgs. 81/08 prescrive in particolare l'obbligo, da parte dei datori di lavoro, di valutare il rischio da esposizione a vibrazioni dei lavoratori durante il lavoro ed è previsto che la valutazione dei rischi possa essere effettuata sia senza misurazioni, sulla base di appropriate informazioni reperibili dal costruttore e/o da banche dati accreditate (ISPESL, Regioni), sia con misurazioni, in accordo con le metodiche di misura prescritte da specifici standard ISO-EN. L'ambito di applicazione definito dal Capo III del Titolo VIII del D.Lgs. 81/08 è individuato dalle seguenti definizioni date all'articolo 200:

Esa Studio effettua la rilevazione strumentale delle vibrazioni meccaniche ai sensi del Titolo VIII capo III del D.Lgs.81/2008 in aderenza alle linee guida ISPESL "documento 1-2009"


La strumentazione utilizzata da ESA Studio per effettuare le misurazioni, sono rispondenti alle specifiche della Norma ISO 8041-2005 e le Norme: UNI EN ISO 5349-1 (2004), per le vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio e, ISO 2631-1 (1997) per le vibrazioni trasmesse al corpo intero

 

1. Vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio: le vibrazioni meccaniche che se trasmesse al sistema mano-braccio nell'uomo, comportano un rischio per la salute e la sicurezza dei lavoratori, in particolare disturbi vascolari, osteoarticolari, neurologici o muscolari" (art. 200 comma 1, punto a). Nella Tabella 1 si fornisce, a titolo indicativo, un elenco di alcuni utensili il cui impiego abituale comporta, nella grande maggioranza dei casi, un rischio apprezzabile di esposizione a vibrazioni del sistema mano-braccio per il lavoratore.

Tipologia di utensile

Principali lavorazioni

Scalpellatori, Scrostatori, Rivettatori

Edilizia - lapidei, metalmeccanica

Martelli Perforatori

Edilizia - lavorazioni lapidei

Martelli Demolitori e Picconatori

Edilizia -  estrazione lapidei

Trapani a percussione

Metalmeccanica

Avvitatori ad impulso

Metalmeccanica, Autocarrozzerie

Martelli Sabbiatori

Fonderie - metalmeccanica

Cesoie e Roditrici per  metalli

Metalmeccanica

Levigatrici orbitali e roto-orbitali

Metalmeccanica - Lapidei - Legno

Seghe circolari e seghetti alternativi

Metalmeccanica - Lapidei - Legno

Smerigliatrici Angolari e Assiali

Metalmeccanica - Lapidei - Legno

Smerigliatrici Diritte per lavori leggeri

Metalmeccanica - Lapidei - Legno

Motoseghe

Lavorazioni agricolo-forestali

Decespugliatori

Lavorazioni agricolo-forestali

Tagliaerba

Manutenzione aree verdi

Motocoltivatori

Lavorazioni agricolo-forestali

Chiodatrici

Palletts, legno

Compattatori vibro-cemento

Produzione vibrati in cemento

Iniettori elettrici e pneumatici

Produzione vibrati in cemento

Limatrici rotative ad asse flessibile

Metalmeccanica, Lavorazioni artistiche

Manubri di  motociclette

Trasporti etc.

Cubettatrici

Lavorazioni lapidei (porfido)

Ribattitrici

Calzaturifici

Trapani da dentista

Odontoiatria

Tabella 1

 

2. Vibrazioni trasmesse al corpo intero: le vibrazioni meccaniche che, se trasmesse al corpo intero, comportano rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori, in particolare lombalgie e traumi del rachide (art. 200 comma 1, punto b); la Tabella 2 riporta un esempio di sorgenti di rischio di vibrazioni al corpo intero.

Macchinario

Principali settori di impiego

Ruspe, pale meccaniche, escavatori

Edilizia, lapidei, agricoltura

Perforatori

Lapidei, cantieristica

Trattori, Mietitrebbiatrici

Agricoltura

Carrelli elevatori

Cantieristica, movimentazione industriale

Trattori a ralla

Cantieristica, movimentazione industriale

Camion, autobus

Trasporti, servizi spedizioni etc.

Motoscafi, gommoni, imbarcazioni

Trasporti, marittimo

Trasporti su rotaia

Trasporti, movimentazione industriale

Elicotteri

Protezione civile, Pubblica sicurezza, etc.

Motociclette, ciclomotori

Pubblica sicurezza, servizi postali,  etc.

Autogru, gru

Cantieristica, movimentazione industriale

Piattaforme vibranti

Vibrati in cemento, varie industriali

Autoambulanze

Sanità

Tabella 2




Le sentenze
Modulistica VV.F.
Termini antincendio

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 22.09.2011 n. 221 della S.G., il DPR n. 151 del 01.08.2011 recante il Nuovo Regolamneto di Prevenzione incendi, finalizzato alla richiesta del Certificato di Prevenzione Incendi.

Il nuovo regolamento tende allo snellimento dell'attività amministrativa e alla semplificazione dei procedimenti con l'introduzione di diverse classificazioni aziendali.